Rainbow Islands

Condividi questo gioco

Era il 1987 quando la Taito faceva uscire Rainbow Islands – The story of Bubble Bobble 2 in sala giochi. Seguito ufficiale del mattatore vero delle sale giochi anni ’80, Rainbow Islands riprende dove Bubble Bobble era terminato. I due fratelli Bub e Bob tornati finalmente umani, tornano a combattere i cattivi stavolta su una serie di isolette ognuna con un tema differente. Non si sparano più bolle ma arcobaleni, il quadro non è più statico ma a scorrimento verticale. C’è di buono che gli arcobaleni possono essere usati in tanti modi, come ad esempio colpire direttamente un nemico, inglobarlo per immobilizzarlo oppure salendoci sopra per raggiungere la fine del livello andando sempre verso l’alto. Sette isole ognuna con 5 o più livelli e boss di fine isola all’ultimo livello. I bonus da prendere erano sotto forma di ampolle, quelle rosse aumentavano gli arcobaleni (prima due e poi tre di seguito), mentre quella gialla aumentava la velocità di creazione degli stessi. Presente la scarpetta che faceva muvere il personaggio più velocemente e collezionando i diamanti si poteva prendere una vita extra. Raggiungendo 100.000 punti ed 1.000.000 si otteneva una vita bonus. Cabinato da due giocatori, il doppio era assolutamente divertente e coinvolgente, solo se però non avevate il tipo di amico che raccoglieva tutto quello che c’era in giro e vi faceva perdere tempo perchè dovevate sempre aspettarlo. Livello di madonne medio perchè quando vi serviva di “scoppiare” l’arcobaleno, ci salivate sopra scontrandovi e morendo contro il nemico e quando vi serviva di salirci sopra invece, lo scoppiavate cadendo sul nemico (e morendo sempre). E voi? Ci giocavate da piccoli? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e passate sul nostro sito internet https://www.strananet.it per giocarlo direttamente on-line. Vi aspettiamo!

Purtroppo Rainbow Islands non è giocabile on-line

Gioca a Rainbow Islands