Cerveteri e Bracciano

Oggi si sta in zona, pochi chilometri di strada ma tanti interventi anche qui. Una visita agli etruschi e poi si va in riva al lago a Bracciano per terminare il giro.

Dopo giorni passati nel sud del Lazio, finalmente un giro di pochi km vicino casa. Si parte dal Ladispoli per andare a Cerveteri nelle campagne, zona due casette, Sasso e Marina di Cerveteri. Fra aziende vinicole (che producono un vino niente male), case vacanze ed etruschi si arriva facile facile all’orario del pranzo. 

Approfitto del cambio del POS per conoscere un ristorante che nonostante sia in zona, non avevo ancora mai scoperto: il Casale di Montetosto! Entro e vedo subito una vista niente male su tutta la campagna di Cerveteri fino al mare. Conosco il proprietario, scambiamo due chiacchiere e scelgo di fermarmi a mangiare una cosa al volo qui. Specialità carni alla brace (ma anche il pesce non dev’essere niente male da quello che ho visto). Quello che mi ha colpito però, sono le due cucine separate perchè il ristorante è sulla guida dell’AIC ed è una meta sicura per i celiaci. Grigliata mista buona e dal prezzo molto contenuto, un contorno di patate al forno, un’acqua e via di nuovo a lavoro. 

Pomeriggio sul Lago di Bracciano (che detta così pare che sia andato in vacanza, ma stavo lavorando, lo giuro). A parte la mancanza di parcheggi su strisce bianche, Bracciano è molto carina anche se tutto si concentra nel viale vicino alla stazione e nella zona del castello. Tempo fa anche il lungolago era molto ben tenuto, con il battello anche d’inverno, curato e pieno di localini. Adesso sembra abbandonato ed è un peccato perchè sarebbe una bella attrattiva per chi cerca un posto dove riposarsi il fine settimana. 

 

Km. percorsi: 88
Data: 28 Novembre 2019
Tempo: Nuvoloso
Temperatura: 12°

Dove ho mangiato

Ristorante Casale di Montetosto, Via Fosso del Norcino 12, Cerveteri